L'uso del suono delle Campane Tibetane si perde nella notte dei tempi, più di 2400 anni fa in Mongolia gli sciamani Nefari le usavano su di sè e sul prossimo come strumento di guarigione e per i viaggi di trascendenza fuori dal corpo.
Da oltre 50 anni le Campane Tibetane vengono utilizzate in Occidente per i più svariati scopi:
- Rilassamento e scarico delle tensioni muscolari, emotive e psichiche,  
- Regolare i livelli di stress e di riflesso r
idurre l'ipertensione arteriosa,
- Ricaricarci energeticamente,
- Favorire la qualità del sonno ristoratore,
- Bilanciare i canali energetici (nadis) e i centri energetici (chakras),
- Abbassare i livelli di ansia,

- Pulire il campo aurico,
- Ridurre il ronzio provocato dagli acufeni,
- Bilanciare i lobi cerebrali stimolando la produzione di Beta endorfine,
- Delucidare alcuni aspetti dentro di sé prima di prendere determinate decisioni,
- Vengono utilizzate  durante le pratiche Yoga, nella meditazione e nella savasana profonda,
- Per reinterpretare sogni o eventi rimossi,
- Per ripulire e ricaricare energeticamente ambienti e cristalli,
- Vengono utilizzate affiancate alla terapia medica per ridurre i disagi dati dagli effetti collaterali della chemioterapia (diminuire ansia e insonnia),
- Per migliorare la concentrazione e ridurre i disturbi dati da deficit dell'attenzione,
- Per dare giovamento a soggetti affetti da patologie psichiatriche migliorando la percezione del proprio corpo, il rapporto con sé stessi e con la realtà circostante.

 

Le CampaneTibetane riproducono il suono dell' OM originario, il mantra base della creazione che racchiude in sé l'energia e i suoni dell' intero universo. Questo suono eterno e perpetuo lo ritroviamo nell'abisso del mare, all'interno delle conchiglie e nello spazio interstellare e da questo suono si forma in moto ascendente la spirale logaritmica della nostra scala musicale, la stessa spirale armonica di cui siamo composti noi viventi. Ogni atomo vibra a una determinata frequenza e la sua la vibrazione crea e struttura la Vita in determinate forme seguendo leggi ben precise. Ad ogni vibrazione corrisponde un suono udibile o non udibile: l’intero universo è musica.

 

Il massaggio sonoro vibrazionale con le Campane Tibetane

si divide in 4 fasi e dura all’incirca 90 minuti.

E’ un'esperienza unica nel suo genere, che andrebbe sperimentata almeno una volta nella vita. Tuttavia come tutte le discipline per avere un miglioramento evolutivo di sé richiede una pratica costante nel tempo, che mira anche ad affinare la propria sensibilità senso percettiva, indipendentemente dal proprio livello di consapevolezza spirituale o credo religioso.

Il massaggio con le Campane Tibetane è adatto a chiunque, a persone di qualsiasi età e non presenta effetti collaterali. Per via del loro arcaico suono ipnotico e avvolgente è facile invece innamorarsi fin da subito di questi antichi strumenti.  Quando hai tra le mani una Campana Tibetana, oppure ce l'hai appoggiata sul corpo è una cosa totalmente diversa che ascoltarla in cuffia: Le vibrazioni sonore entrano tramite il sistema uditivo influenzando direttamente gli stati cerebrali e il sistema nervoso, mentre le vibrazioni meccaniche entrano nel corpo in profondità, sembra quasi che sia la parte del corpo a chiamare il suono della campana per entrare in risonanza con essa.
Le sue vibrazioni attraversano il tuo corpo come un'onda, cullandoti e portandoti su altri piani dell'Esistenza.

 

Visita i nostri canali

Youtube e Facebook

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Vimeo Social Icon
  • Google+ Social Icon

Evolution's waves. Proudly created with Wix.com

  • b-facebook
  • Twitter Round
  • b-googleplus